Padova

Abitanti 210.000

A Padova sono oltre 170, per un totale di 55 km di rete viaria, le strade con il limite di 30 km/h. Il PUMS approvato nel 2019 prevede esplicitamente la Città 30, un obiettivo sostenuto anche dalle associazioni locali.

  • IL SOSTEGNO DELLE ASSOCIAZIONI

    A seguito del dibattito nazionale, Legambiente Padova ha invitato l’amministrazione comunale a proseguire nell’implementazione del limite di 30km/h delle vie di quartiere, in coerenza con gli impegni del PUMS, ricordando come “l’incidentalità stradale è una piaga che di ideologico non ha nulla: sono numeri di persone morte e ferite, perlopiù a causa della velocità elevata e della distrazione alla guida, che possono essere fortemente ridotti con la sistematica riduzione della velocità e una diversa organizzazione dello spazio delle strade”. Anche FIAB Padova – Amici della bici si è espressa in favore.

  • PUMS

    Il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile approvato ad aprile del 2019 e tutt’ora vigente vede al suo interno un capitolo (8.3.1) denominato proprio: “Dalle zone 30 alla città 30”, nel quale viene esplicitato come “l’attuazione della Città 30 consente di ottenere vantaggi significativi in termini di innalzamento della sicurezza e di riduzione del livello di gravità degli incidenti e di riduzione del rumore generato dal traffico come evidenziato dal Piano d’azione acustico agglomerato urbano di Padova (2019)”. In conseguenza gli obiettivi del piano prevedono l’80% delle strade a 30 km/h entro il 2030.

Padova