Come si fa a fare la Città 30 a Bologna, che non ha la metropolitana delle città europee?

Ogni Città 30 presenta un proprio sistema del trasporto pubblico, che certamente deve essere capillare, frequente e integrato, ma che non per forza prevede la presenza di una metropolitana.

Guardando alle Città 30 nel mondo, infatti, alcune si affidano principalmente ai bus, altre includono sistemi di tram e alcune hanno anche reti di metropolitana. Ciò dimostra che l’adozione della Città 30 – una misura che non ‘vieta’ l’utilizzo di un mezzo piuttosto che di un altro ma chiede semplicemente di andare ad una velocità sicura – è fattibile e adattabile a diversi contesti urbani.

A Bologna, sono numerosi i progetti infrastrutturali e i miglioramenti dei servizi – realizzati di recente o in corso – affinché il trasporto pubblico sia sempre più un’alternativa valida e conveniente rispetto al trasporto privato. Ad esempio:

 

Leggi anche: La Città 30 è fattibile in Italia e in città che non hanno la metropolitana?

Condividi